Comune di Santa Marina Comune di Santa Marina Comune di Santa Marina Comune di Santa Marina
Comune di Santa Marina Comune di Santa Marina Comune di Santa Marina Comune di Santa Marina
Comune di Santa Marina Comune di Santa Marina Comune di Santa Marina Comune di Santa Marina
Sei in: News

Incontro con i Sindaci sul tema chiusura punto nascita, la dichiarazione di Giovanni Fortunato, Sindaco del Comune di Santa Marina.

Pubblicato da Olga Marotta (olgamarotta) il 05/12/2018
News >>

 

Incontro con i Sindaci sul tema chiusura punto nascita, la dichiarazione di Giovanni Fortunato, Sindaco del Comune di Santa Marina.

“Il 6.12.2018 a Sapri si terra la riunione della Conferenza dei Sindaci dei Comuni della Comunità Montana Bussento-Lambro e Mingardo, allargata ai Comuni della Comunità Montana Gelbison e Cervati, per affrontare la questione chiusura punto nascita dell’Ospedale dell’Immacolata, io non sarò presente al convegno- Siega il primo cittadino di Santa Marina- ritengo che a questo punto sia il momento di passare ai fatti. Credo che l’azione migliore adesso sia quella di andare a protestare con la fascia da sindaco sotto la sede della Regione e al Ministero della Salute, per far sentire con forza la nostra voce a tutela dei cittadini e per il diritto alla salute, perché i responsabili sono il Presidente De Luca e il Ministro Grillo e solo loro, insieme o separatamente, possono e devono risolvere il problema. Invito anche i Sindaci del territorio, tutti, anche chi sostiene la sinistra, a manifestare affinché il Governatore De Luca revochi la decisione scellerata di chiudere, a partire dal 1 gennaio 2019, i punti nascita degli Ospedali di Sapri e Polla. Questa è l’unica azione a cui intendo partecipare- continua Fortunato-  non credo in questi convegni strumentali finalizzati alla campagna elettorale delle prossime votazioni europee. Mi sarei aspettato che i sindaci che lo hanno sostenuto e che lo sostengono ancora, prendessero le distanze da De Luca e dal Pd, e che facessero la stessa cosa i parlamentari di maggioranza nei confronti del ministro Grillo. Credo comunque che non è mai troppo tardi, soprattutto per difendere la nostra dignità. Dobbiamo lottare per tutelare questo nostro territorio, non possiamo permettere che continuino a degradarlo e umiliarlo, per il bene dei nostri cittadini che noi abbiamo il dovere di tutelare, per il nostro bene e soprattutto per quello delle generazioni future”.

Ultima modifica: 05/12/2018 alle 15:20

Indietro



Caratteri normali Caratteri media grandezza Caratteri grandi
Statistiche sito web